Nuova Sabatini e Industria 4.0

La misura denominata Nuova Sabatini, introdotta con la legge di bilancio 2017 e riconfermata, con alcune modifiche, nell’ultima legge di bilancio, prevede la restituzione da parte del MISE – Ministero per lo sviluppo economico – degli interessi alle imprese che acquistano macchinari, attrezzature, impianti, beni strumentali ad uso produttivo e hardware, nonché software e tecnologie digitali (i beni relativi a Industria 4.0 come elencati agli allegati 6/A e 6/B della circolare 15 febbraio 2017 n.14036 e s.s.mm.ii.) tramite finanziamenti o li acquisiscono tramite lo strumento del leasing.

Tali interessi sono quantificati in misura forfetaria e divisi in due quote differenti:
2.75% per gli investimenti ordinari
3.575% (con un incremento del 30%) per gli investimenti in tecnologie digitali e in sistemi di tracciamento e pesatura dei rifiuti (investimenti in tecnologie cd. “ industria 4.0 ”)

Alla misura possono accedere le PMI (Piccole e medie imprese) di ogni settore incluse agricoltura e pesca ed escluse quelle delle attività finanziarie e assicurative, di quelle connesse all’esportazione e per gli interventi subordinati all’impiego preferenziale di prodotti interni rispetto ai prodotti di importazione. 

L’agevolazione prevista dalla misura Nuova Sabatini può essere applicata esclusivamente a beni nuovi e riferiti alle immobilizzazioni materiali per “impianti e macchinari”, “attrezzature industriali e commerciali”, “software”, “tecnologie digitali” e “altri beni” classificabili nell’attivo dello stato patrimoniale (voci B.II.2, B.II.3 e B.II.4 dell’articolo 2424 del codice civile, come declamati nel principio contabile n.16 dell’OIC – Organismo italiano di contabilità);
Sono escluse le spese relative a terreni e fabbricati, relative a beni usati o rigenerati, nonché riferibili a “immobilizzazioni in corso e acconti”

I requisiti dei beni per gli investimenti sono:
autonomia funzionale dei beni, non essendo ammesso il finanziamento di componenti o parti di macchinari che non soddisfano tale requisito
diretta correlazione fra i beni oggetto dell’agevolazione e l’attività produttiva svolta dall’impresa

Nella circolare MISE – Agenzia delle Entrate n. 4/E del 30/03/2017 sono disponibili maggiori chiarimenti relativi alla misura Nuova Sabatini.

Per contattare MCA Venture Management
Tel: +39 389 7968883 – @: segreteria@mcaventureman.it

About Centro Studi Economici e Finanziari

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *