Credito al consumo per persone e famiglie

Il credito al consumo è costituito dai finanziamenti concessi da una banca o una società finanziaria (in Italia sono le uniche due tipologie di società abilitate ad erogare il credito al consumo) ad una persona fisica, e alle famiglie in generale, per soddisfare i bisogni individuali o familiari.

credito al consumoAttraverso l’istituto del credito al consumo si riesce a favorire l’acquisto di prodotti e servizi che rientrino nelle spese correnti personali e /o della famiglia. Sono esclusi, infatti, i mutui ipotecari per l’acquisto di immobili in quanto questi sono inseriti dalla normativa vigente fra gli investimenti e in ogni caso il debito risulta coperto dal valore dell’immobile stesso (attraverso la garanzia dell’ipoteca).

Infine, il credito al consumo è una forma di finanziamento che facilita l’acquisto di prodotti e servizi destinata esclusivamente ai consumatori per fini che nulla hanno a che vedere con un’attività imprenditoriale o professionale.

I finanziamenti che fanno capo al credito al consumo per la maggior parte dei casi sono concessi sotto forma di dilazione di pagamento per l’acquisto di un bene o servizio. Tuttavia, esistono altre tipologie, meno utilizzate ma comunque disponibili. Gli strumenti per accedere al credito al consumo possono essere suddivisi in finanziamenti finalizzati, quali la rateizzazione dell’acquisto di un’automobile, ad esempio, o il pagamento degli acquisti tramite carta di credito, e in finanziamenti non finalizzati, i prestiti personali e il consolidamento del debito delle famiglie. Salvo tale quadro sul credito al consumo, vi sono altre tipologie di finanziamento cui persone fisiche e famiglie possono accedere. In particolare, i mutui, le operazioni di leasing e i fidi di conto.

In merito alle garanzie richieste, nei finanziamenti ad individui e famiglie le banche e gli istituti finanziari abilitati richiedono garanzie abbastanza limitate: tipicamente è sufficiente che il richiedente abbia un reddito, meglio se da lavoro a tempo indeterminato o nella pubblica amministrazione, un conto corrente e non sia iscritto nella lista dei cattivi pagatori.

I tassi di interesse applicati a tali forme di finanziamento sono più elevati rispetto ai mutui come più elevato è il rischio di insolvenza del debito e tanto più in considerazione che l’unica garanzia prestata è quella che fa riferimento al reddito del contraente.

Vuoi saperne di più?

MCA Venture Management
+39 389 7968883 – @: segreteria@mcaventureman.it